Genoa Port Center
$$datasiel.heritage.label.SP$$
Magazzini del cotone I modulo - 16126 Genova (GE)
Telefono: 010 86 12 096
Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center Le sale del Genoa Port Center

Nel cuore del Porto Antico di Genova,  a pochi passi dall’Acquario, è attivo dal 2009  il Genoa Port Center, il Centro Espositivo-Educativo del Porto di Genova: un servizio rivolto al grande pubblico per farconoscere e visitare il Porto di Genova.

Creato nell’ambito del Progetto di Valorizzazione delle risorse naturali e culturali della Liguria (Asse 4 del Por Fesr 2007-2013), il Genoa Port Center è la prima e unica esposizione pubblica in Italia e nel Mediterraneo dedicata a spiegare in maniera semplice e piacevole come è fatto e come funziona il porto di Genova, principale scalo marittimo italiano e tra i più importanti d’Europa.

Avvalendosi di originali e coinvolgenti tecniche espositive, il centro vuole far conoscere e sperimentare ai visitatori, attraverso l’uso di simulatori e di strumenti interattivi, tutte le attività e le professioni di chi lavora nel porto e per il porto allo scopo di fornire servizi alle navi, alle merci e ai passeggeri. Proprio per permettere ai visitatori di vivere in diretta le operazioni marittime e portuali il Genoa Port Center è collegato in tempo reale ai canali informativi del porto.

In sintesi, il Genoa Port Center si propone di mettere in comunicazione il porto e il territorio, migliorando l’ immagine sociale del porto e valorizzando sotto il profilo sociale e educativo il patrimonio delle strutture e dei processi portuali e quello dei saperi organizzativi, tecnici e professionali.

Il Genoa Port Center, con le sue iniziative, si rivolge alla società in generale (cittadini, turisti), e in particolare agli studenti e alle imprese del settore marittimo, per rafforzare i rapporti tra questi soggetti e promuovere tra i giovani le vocazioni per le carriere rivolte al mare e alla logistica portuale.

Un po' di storia

I Magazzini generali del Molo Vecchio, che ricoprono una superficie di oltre 31.000 metri quadrati, furono costruiti alla fine dell’Ottocento, ripristinati nel secondo dopoguerra dopo i danni subiti durante la guerra e successivamente abbandonati.

Con il  progetto dell’architetto Renzo Piano si compie la ristrutturazione definitiva nell’ambito della realizzazione dell’area del “Porto antico”, avvenuta in occasione delle celebrazioni colombiane del 1992 (cinquecentenario della scoperta dell’America).

Sono attualmente chiamati Magazzini del Cotone perché, dopo la seconda guerra mondiale,  furono interamente destinati a deposito delle partite di cotone scaricate dalle navi in transito nel porto genovese.

L'intervento

La sede del Genoa Port Center, al secondo piano del primo modulo dei Magazzini del Cotone, di fronte alla Biblioteca De Amicis, non è un museo tradizionalmente inteso: si configura piuttosto come un incrocio fra “museo diffuso” e “museo vivente”. Grazie ai fondi dell’Asse 4 del Por Fesr 2007-2013 i 460mq disponibili sono stati allestiti con strutture mobili e modulari, basate sull’idea del container come unità simbolo attuale del porto mercantile.

L’intervento ha consentito di migliorare l’attrattività del territorio, valorizzandone le risorse culturali come quelle legate alla portualità, che fino al 2009 erano state messe in rilievo in modo insufficiente e sporadico.
Grazie ad un’adeguata integrazione nel circuito dell’offerta turistica, è stato possibile ottenere un ampliamento dell’offerta stessa e la sua diversificazione, aumentando soprattutto, grazie al target del turismo scolastico, le possibilità di destagionalizzazione dei flussi turistici.

Nei dintorni

Il Porto Antico è un ottimo punto di partenza per piacevoli camminate nel centro storico, fra i più estesi d’Europa (circa 400.000 metri quadrati).
Lontano dal traffico, negli stretti vicoli  quasi esclusivamente pedonali denominati “caruggi”, si può andare alla scoperta di una Genova inedita, ricca di chiese, palazzi nobiliari, piccole e belle piazze.

Di particolare pregio i palazzi dei Rolli, dichiarati dall’UNESCO nel 2006 “Patrimonio dell’Umanità”.

Per informazioni e itinerari: infopoint via Garibaldi (di fronte al bookshop dei Musei di Strada Nuova).

Curiosità

Ristrutturati nel 1992 in occasione dell'Expo, i Magazzini del cotone sono stati adibiti a sede di varie attività culturali e ricreative: oltre alla multisala cinematografica, infatti, sono ospitati la Città dei bambini, un'area didattica dove i bambini possono fare esperimenti e giochi guidati da di animatori,  la Biblioteca civica per ragazzi Edmondo De Amicis dove è possibile consultare testi adatti all'infanzia e libri di psico-pedagogia, il Centro Congressi e numerose attività commerciali al piano strada, con una meravigliosa vista sul bacino portuale.

I locali del fabbricato nord ospitano periodicamente anche manifestazioni fieristiche quali il salone dell'alimentazione Cibio, la fiera del fumetto e animazione e la Festa dello Sport, che si estende in tutta l’area del Porto Antico.

Mappa
Nota: Liguria Heritage fornisce gratuitamente servizi e strumenti tecnologici propri ma non è responsabile in alcun modo di eventuali tariffe d'ingresso ai siti né della loro diretta gestione. Per l'attuazione o le modifiche agli orari d'ingresso, alle condizioni di fruibilità e accessibilità dei luoghi si deve far riferimento ai singoli soggetti detentori e gestori.