Casa del Console a Calice Ligure
$$datasiel.heritage.label.PF$$
via Roma, 61 - 17020 Calice Ligure (SV)
Telefono: 019 65 433 - 656
Fax: 019 65 434
L'edificio L'edificio

Il museo Casa del Console è l’unica istituzione d’arte contemporanea nell’ambito territoriale finalese, punto di riferimento per l’intera provincia di Savona. La sua esistenza ed attività mira a recuperare quel dialogo col territorio creatosi con l’esperienza artistica vissuta a Calice Ligure tra gli anni Sessanta e Ottanta.

L’intervento, nell’ambito del progetto di valorizzazione delle risorse naturali e culturali della Liguria (Asse 4 del POR FESR 2007-2013), consentirà di sviluppare ulteriormente l’attrattività del territorio del Comune di Calice Ligure da un lato, recuperando un immobile appartenente al patrimonio di pregio storico architettonico e, dall’altro, valorizzare e promuovere l’arte contemporanea a livello locale e internazionale.

L’appartenenza al sistema museale della provincia di Savona, inoltre, costituisce un ulteriore elemento di attrattiva per lo sviluppo turistico dell’area.

Un po' di storia

La Casa del Console fu edificata ai primi del XIX secolo su commissione di Nicolò Massa (1842-1930) console in Uruguay, per trascorrervi la fine della vita in serenità. Venne poi occupato dalle suore Cappuccine  e poi negli anni Sessanta del secolo scorso, divenne proprietà comunale.
Attualmente il museo occupa le sale del piano nobile con una raccolta di opere di arte contemporanea che, dagli anni ‘80, si è arricchita grazie a diverse donazioni.

È un piccolo gioiello nascosto in un angolo di Liguria non raggiunto ancora dal grande flusso turistico ma che comincia ad essere conosciuto dagli appassionati. La raccolta comprende opere d’arte contemporanea che ben documentano la produzione artistica di un importante periodo.

È importante ricordare a questo proposito che a partire dal 1964, anno in cui Emilio Scanavino, uno dei più importanti protagonisti dell’arte informale in Italia, si trasferisce a Calice, si forma una colonia di artisti, galleristi e critici d’arte che si lega al gruppo omologo di Albisola, per cui viene a crearsi in questo agreste angolo di Liguria un polo artistico di rilevanza internazionale.

Il Museo nasce per documentare l’attività di quel periodo attraverso il materiale donato dagli artisti e venne diretto, agli inizi, da Théodore Koenig, fondatore della rivista Phantomas. Fa parte del patrimonio del Museo della Casa del Console una collezione di 100 opere formato cartolina realizzate in occasione del concorso “Un progetto per una cartolina” indetto dal Comune nell’anno 1980 e successivamente arricchita da donazioni recenti.

L'intervento

L’intervento mira a potenziare l’attrattività del territorio del Calice Ligure recuperando un immobile di grande pregio storico e architettonico e valorizzare e promuovere l’arte contemporanea sul piano locale, ma anche a livello internazionale.

L’intervento di restauro e consolidamento superficiale, al piano primo, interessa tutti i pavimenti, pareti e soffitti, i serramenti originali e i servizi igienici al secondo piano ammezzato.
Il rifacimento e la messa a norma degli impianti elettrici sarà effettuato con particolare attenzione al contenimento delle sedi sottotraccia (impianti wireless) impiegando, dove possibile, sistemi di basso impatto sulle murature.

Per i locali accessori si procederà al rifacimento delle pavimentazioni esterne del ponte sulla via Vecchia e del “gazebo” e alla creazione di impianti elettrici e di illuminazione degli spazi museali “all’aperto” (ponticello, gazebo e promenade). Sarà poi necessaria la creazione di impianti antifurto per gli spazi museali all’aperto.

Per le parti esterne dell’edificio, verrà restaurata la facciata principale (quella nord), la copertura e il cornicione.

Nei dintorni

Il Museo d’Arte Contemporanea Casa del Console è inserito nell’ambito del Sistema Museale savonese, un insieme di ben 32 istituzioni, che formano un percorso  che permette al visitatore di ripercorrere idealmente la produzione storica ed artistica della comunità dalla preistoria ad oggi, fornendo una significativa rappresentazione dell’ arte contemporanea europea.

Curiosità

Nel vicino paese di Rialto, piccolo borgo nella valle a monte di Calice, la piazza della chiesa romanica di San Piero è stata decorata con molti murales che raccontano per immagini storia e tradizioni di questa piccola comunità.

Mappa
Nota: Liguria Heritage fornisce gratuitamente servizi e strumenti tecnologici propri ma non è responsabile in alcun modo di eventuali tariffe d'ingresso ai siti né della loro diretta gestione. Per l'attuazione o le modifiche agli orari d'ingresso, alle condizioni di fruibilità e accessibilità dei luoghi si deve far riferimento ai singoli soggetti detentori e gestori.