Villa Grock, Museo del Clown
15 aprile 2014
$$datasiel.heritage.label.PF$$
Terminati gli interventi di recupero a Villa Grock, a Imperia. Nei piani più alti della villa in stile liberty/déco allestito il Museo del Clown. Un percorso culturale nei luoghi del grande clown svizzero.
villa Grock

La villa voluta a Imperia negli anni’20 da Adrien Wettach, in arte "Grock", il più grande clown del mondo, è ora sede del Museo del Clown.

L’intervento di restauro e recupero, realizzato nell’ambito del progetto di valorizzazione delle risorse naturali e culturali della Liguria (Asse 4 del POR FESR 2007-2013), si è concluso con la realizzazione di un itinerario di visita attraverso i magnifici locali della villa.

Costruita su progetto del geometra-ingegnere genovese Armando Brignole, la villa riflette un’idea dello stesso Grock, un liberty eccessivo, manierista e clownesco, appunto, come il suo autore. All’esterno della villa, un giardino con vegetazione dal sapore esotico, un lago-piscina con un’isoletta e un tempietto di colonne modellate di cemento.

L’intervento ha riguardato i piani più alti dell’edificio, le camere da letto della famiglia Grock e degli ospiti, in cui è stato allestito un percorso culturale che permette al visitatore di entrare nel mondo magico e affascinante del clown.