Villa Curlo a Taggia
$$datasiel.heritage.label.EV$$
Regione Ponte - 18018 Taggia (IM)
La villa La villa La villa La villa La villa La villa La villa La villa

Al di là del famoso Ponte Romano sul torrente Argentina, in un contesto che è ancora molto simile a quello delle origini, Villa Curlo è un esempio tipico di villa gentilizia ligure. Il grande parco ospita alberi secolari e al suo interno gli arredi pregiati e suppellettili sono rimasti fermi nel tempo. Donata al comune di Taggia, attende una adeguata destinazione d’uso.

Il ponte romano, con le sue 16 arcate,  conduce a Taggia, uno dei centri storici più grandi e meglio conservati della Liguria.

Un po' di storia

Si tratta di una villa nobiliare settecentesca  di colore rosa, situata in una posizione paesaggistica particolare: sull’argine sinistro del torrente Argentina, sull'antica strada che portava a Castellaro.

Apparteneva al giudice Gio Batta Curlo, che la donò al Comune di Taggia:  al suo interno esiste una piccola chiesa e una bella loggia.

L'edifico sorge sul lato sinistro del torrente Argentina, poco dopo le prime arcate del ponte romanico, le più antiche, in una zona scarsamente  abitata e vicino la chiesa bizantina di San Martino.

Nei dintorni

Il ponte romano, con le sue 16 arcate,  conduce a Taggia, uno dei centri storici più grandi e meglio conservati della Liguria

Curiosità

Il 13 aprile 1489, venne firmata a villa Curlo la pace tra Guelfi, Ghibellini e i Doria.

Mappa
Nota: Liguria Heritage fornisce gratuitamente servizi e strumenti tecnologici propri ma non è responsabile in alcun modo di eventuali tariffe d'ingresso ai siti né della loro diretta gestione. Per l'attuazione o le modifiche agli orari d'ingresso, alle condizioni di fruibilità e accessibilità dei luoghi si deve far riferimento ai singoli soggetti detentori e gestori.