Il Castellaro di Zignago
27 novembre 2013
$$datasiel.heritage.label.LR$$
Nei pascoli del Castellaro di Zignago i resti di un luogo di culto antichissimo e di un castello, ora area archeologica

A Zignago, piccolo comune tra Liguria e Toscana, la Storia ha lasciato tracce di  grande importanza. Dai luoghi di culto degli antichi Liguri, alle fortificazioni bizantine, fino alle tracce di villaggi medievali, tra collina e montagna ma a due passi dal mare.

Il Castellaro era già frequentato nell’età del bronzo dai pastori transumanti che vi costruirono capanne i cui muri a secco sono i più antichi della Liguria. Nel luogo si tenevano riti animistici, dovuti alla formazione dei temporali attorno alla vetta montuosa del Monte Dragnone, culto che diede poi origine al santuario mariano ancora oggi luogo di pellegrinaggio. Successivamente vi si eresse un avamposto bizantino contro l’invasione longobarda.

L’intervento appena concluso ha sistemato l’area archeologica e i sentieri di accesso ed è stata ricostruita una capanna dell’età del bronzo con i materiali originali. Pannelli e una stazione multimediale completano le informazioni sul sito collegandolo ad altri di interesse in provincia della Spezia.