A Pentema, paese-presepe, passando per Torriglia
Tutti i giorni fino all'Epifania
Pentema - Torriglia (GE)
Un paese dove il tempo si è fermato che ospita un presepe a grandezza naturale. Lungo la strada, il Castello di Torriglia appena recuperato

A Pentema il tempo si è fermato. In paese, gli antichi lavatoi sono occupati da massaie che, vestite come una volta, lavano i panni, mentre falegnami, fabbri e artigiani sono intenti nel loro mestiere. Tutti vestono i costumi e sono impegnati nelle attività e nei mestieri della cultura contadina ligure. Come in un museo ogni cosa è ferma, cristallizzata nel tempo.

Se si arriva a Pentema in un qualsiasi giorno dell’anno, l’atmosfera è sospesa, ma se vi si arriva a Natale, di colpo è tutto chiaro: il borgo, piccola frazione di Torriglia a 827 m di altitudine, è un grande presepe a cielo aperto, in cui, dal 1995, personaggi a grandezza naturale, in costume d’epoca, ricostruiscono la vita dei personaggi che sono realmente vissuti nel paese.

Per arrivare a Pentema, si passa per Torriglia. E allora, perché non visitare il suo famoso castello? E’ un’antica corte medievale, roccaforte da cui si controllavano le vie tra il Tirreno e la pianura padana, opera antichissima che compare nei documenti di Imperatori e Papi e passa di mano tra le maggiori famiglie del feudalesimo ligure.

Il presepe è aperto tutti i giorni fino all'Epifania. Dopo il 6 gennaio fino alla fine di Gennaio è aperto solamente il sabato e la domenica. 

Per informazioni: Ente Parco Antola tel. 010 944175, e-mail:info@parcoantola.it